mercoledì 5 maggio 2010

PROGRESSIUN DOPO RISO E BIRRA



Ciao a tutti, torno a parlare di corsa, aggiornando più chiaramente, l'impostazione che ho deciso di dare ai miei allenamenti, in accordo ( o quasi ) con Luciano.
Nei 40 giorni passati, mi sono sempre allenato, però vuoi il cambio di stagione, vuoi gli obbiettivi utopistici che mi ero prefissato a breve, le sensazioni sono state sempre bruttine e i tempi penosi.
Inoltre, avevo stilato un minestrone di gare, che in realtà non mi interessavano più di tanto e stavo entrando nuovamente in quel circolo, che porta alla ricerca del " tempo " e non delle belle sensazioni che la corsa può dare,creandomi così stress anzichè relax.
Inoltre mi sono reso conto che non sopporto più gli allenamenti di ripetute classiche e una tabella fissa a medio/lungo termine, non fa per me.
Ora farò qualcosa che mi stimola di più delle garette di 7-10 km, riprendendo e cercando di allenare le mie caratteristiche forse migliori, la resistenza e la forza, cercando di abbinarle in modo armonico.
Da domenica in poi, inizierò il campionato di corsa in montagna, in autunno invece cercherò di sfruttare quello fatto fino ad allora, per fare una buona maratona invernale, probabilmente reggio emilia.
la mia settimana tipo, sarà caratterizzata da 2 sedute in palestra, basati su esercizi pliometrici, forza elastica e coordinazione, con pesi leggeri e serie lunghe, un lungo( con aumento progressivo ), un progressivo o un fartlek collinare, il resto corsetta lenta col cardio, al fine di controllare il ritmo e recuperare bene.
Mi allenerò 5 giorni se farò la gara e 6 se no.
Vorrei progressivamente arrivare a correre 80-90 km settimanali entro settembre, portandoli a 100 in periodo preparazione maratona.

Oggi ho eseguito un bel progressivo di 10 km,sul mio solito percorso in ciclabile, con andata in leggera salita e ritorno ovviamente leggera discesa.
Ero bello carico, questa mattina solita colazione a base di latte circa 300cc, 12 biscotti integrali( o 7-8 fette biscottate ), 70-80 gr di bresaola e 1 caffè, pranzo a base di riso e parmigiano circa 110 gr e 2 birre, normalmente non le bevo, ma oggi il corpo chiamava proprio quelle.
Dopodichè, pennichella sul divano ( di quasi 2 ore ) e ore 17.45 partenza per progressivo, mi sentivo una belva,primi 5 km in salita a media di 4.50 e ritorno con la seguente progressione : 4.24, 4.23, 4.22, 4.17, 4.15, totale 10 km a 4.36, nulla di eccezionale, per carità, però calcolando che in discesa ho evitato di esasperare l'andatura, finendo quasi tranquillo, posso dire di essere soddisfatto.
vedremo come andrà domenica alla CA' BIANCA.

10 commenti:

  1. il califfo ti ha consigliato la palestra e i pesi ?? mahhh......

    RispondiElimina
  2. E io che ero rimasto ai 100 metri :-))

    RispondiElimina
  3. e io che ero rimasto ai tricks! :-D

    RispondiElimina
  4. pimpe : pesetti, non body building, tutt'altro allenamneto.
    per il califfo il potenziamento, fatto in un certo modo è fondamentale. si può fare tranquillamente anche a casa, basta un bilanciere, dei pesetti e una palla medica.

    RispondiElimina
  5. pimpe,
    vuole fare gare in montagna, la forza diventa un mezzo fondamentale.
    er califfo

    RispondiElimina
  6. e io che ero rimasta alla birra e riso...

    RispondiElimina
  7. @califfo: gare in montagna ? gli faccio fare sollevamento paiolo di polenta?? :-))

    RispondiElimina
  8. qualunque cosa ma sennatamente, non vedo altra via! sei in buone mani....

    RispondiElimina
  9. il mio piede sinistro ha ripreso a funzionare a dovere, ieri sera 20 km sulla tagliafuoco del musinè in poco più di due ore con zaino di 2 kg. penso di venire a ca' bianca. Se piove ci sarà da ridere. Ci vorranno gli stivali.

    RispondiElimina
  10. Sei quasi da Traslaval... ;-)

    RispondiElimina