domenica 28 novembre 2010

CORSETTA TRA BORDIGHERA E VENTIMIGLIA...

Purtroppo questo week end ligure è terminato; insieme a stopprina, abbiamo alloggiato a seborga ( che meriterà un post a parte ), visitando inoltre un paesino arroccato stupendo, ovvero apricale, considerato uno dei borghi più belli d'Italia.
Il tempo non è stato assolutamente dalla nostra, infatti all'arrivo nel paese, nevicava in maniera copiosa.
Per fortuna nel pomeriggio di ieri, il tempo è migliorato, lasciandoci fare una sgambata di una decina di km sul lungomare tra ventimiglia e bordighera, un posto che sembra fatto a posta per i runners, percorso piano, con ovvia visuale sul mare. Oggi invece, pioggia tutto il giorno, che sfiga !!
inotre, oltre a correre e visitare, abbiamo mangiato molto ( come al solito direte voi ..), ed un ristorante come questo, difficilmente lo ritroverò, porzioni incredibili e sapori indescrivibili, ve lo consiglio !!


:

venerdì 26 novembre 2010

PICCOLO ANTICIPO DI PROGRAMMA

Oggi, in vista dell'inizio del del programma invernale, ho corso 5 km di riscaldamento a 5', quindi 10 x 100 in salita intorno all'8-10 %, con ritmi compresi tra i 21 e 23 secondi. Questo perchè la settimana prossima dovrò correrne 12 ed obbiettivamente, volevo verificare come mi sentivo.
obbiettivamnete, ho faticato meno a fare il lavoro che il riscaldamento, nel quale mi sentivo spossato.
Purtroppo il sistema immunitari mi ha fottuto per la seconda volta, rendendomi vulnerabile ad una brutta infezione delle alte e medie vie respiratorie, con necessità di terapia antibiotica ( oggi è il 5° giorno ).
Comunque ho corso le salite in maniera sciolta, con un impegno del 90 % credo, non volevo finire sfatto.
Domani e domenica probabile riposo, infatti ci siamo regalati un week end a seborga.
Non è comunque esclusa una corsetta collinare del principato.
Dalla prossima settimana si inizierà poi a fare un po più sul serio, ma senza esagerare ne.....

eccolo, uno di noi !!

OGNUNO HA I SUOI MOTIVI.....

SARA' LA VOGLIA DI GODERE DI TUTTO IL GODIBILE ??

giovedì 25 novembre 2010

LA QUIETE PRIMA DELLA PIOGGERELLA

Dopo la pessima annata podistica appena finita, culminata con una maratona ( diventata poi poco più di una mezza ), corsa più che altro per non avere poi, il rimorso di non averci neanche provato, la settimana scorsa ho riposato 5 giorni poi, sabato e domenica, ho fatto 2 uscite a sensazione di 6 km circa, con discrete sensazioni, anche se la voglia di correre, non era ancora sulla zona verde.
Psicologicamente, il fatto che la maratona ( in qualsiasi modo ) sia passata, mi ha riaperto le prospettive per una nuova preparazione, mirata a ricostruire le caratteristiche di base della mia corsa.
Con una preparazione progressiva, partendo dal 1 dicembre, lavorerò sulle caratteristiche che ritengo aver trascurato o che comunque, pessimamente lavorato, a causa dei troppi e repentivi cambi di programma.
Inizierò con un primo periodo di costruzione e potenziamento muscolare, in cui cercherò di migliorare la resistenza aerobica e la forza sia generale che specifica, poi un secondo step in cui cercherò di lavorare sulla potenza e capacità aerobica e poi, ricomincerò col periodo agonistico che per quanto mi riguarda, sarà graduale, ovvero un 10 mila ad aprile e forse qualcos'altro che comunque, non andrà oltre i 12-15 km. Non escludo, se avrò trovato un discreto stato di forma, i cross invernali.
Poi forse, il campionato canavesano, ma senza ammazzarmi di gare, magari 3 in un mese al max.
Il resto dell'anno, per ora, non è contemplato..
buonanotte a tutti.

sabato 20 novembre 2010

IN FONDO IN FONDO, SIAMO TUTTI DEI GUIDO....

no, la scritta buon compleanno non c'entra una mazza, in realtà non ho capito perchè stasera ci fosse alla festa della podistica leini... in ogni caso GUIDO,  merita una una tirata di orecchie per essere andato via prima dell'apertura del cartizze del valdobbiadene.... che sfigatoooo :-))

giovedì 18 novembre 2010

NON SONO SICURO DI AMARE COSI' TANTO LA CORSA....

Questo pensiero ce l'ho nella testa da molto tempo, ne ho avuto la prova più volte ma, non sono riuscito ancora ad accettarlo, questo perchè ?
quando 3 anni fa, Pierangelo accettò di allenarmi per la maratona, tra noi scatto subito una forte simpatia, lui per me era il guru, io l'allievo volenteroso e simpatico, con qualche predisposizione alla corsa.
Vedendo i miei parametri nei vari allenamenti ( di allora ), si e mi convinse di poter correre una maratona sotto le 3 ore e ciò che per me era corsa katzen e a sensazione, diventò un qualcosa di molto più impegnativo ma altrettanto gratificante.
Lui mi seguiva in bici, mi allenava e mi parlava di se, io sudavo, faticavo e lo ammiravo, oltrechè per quello che aveva fatto podisticamente parlando, soprattutto per come vedeva ( e vede, mica è schiupà..) la vita.
La maratona poi, anche a causa di un'influenza a 40 giorni dalla data ( 14 aprile 2008 ), andò maluccio, corsa praticamente senza lunghi e 1 sola prova di ripetute ( solo un 30 km 45 gg prima..), comunque in 3 ore e 15. Da allora ho continuato a correre, ho fatto moltissime gare, ma la testa che avevo in quel periodo, non l'ho più ritrovata. Si, ho dei momenti ( molto brevi ), in cui mi torna la voglia di fare le cose seriamente, però alla prima difficoltà vera, mi rompo le palle e inizio a fregarmene.
Inoltre non mi diverto più, sono più le volte che mi pesa pensare al lavoro che devo fare che, quelle in cui provo piacere, anzi, mi chiedo chi cavolo me lo fa fare.
L' anno scorso, in questo periodo avevo già avuto una crisi ( però allora in un buon periodo) del genere, mi stavo per salvare iniziando a correre a sensazione e decidendo sul momento e senza paranoie l'allenamento da fare, divertendomi di più.
Poi mi è balzata di nuovo in mente l'idea di un programma, poi un altro e un altro ancora, da allora solo buio e pochissima voglia.
Cerco sempre le sensazioni che avevo tra il 2007 e 2008, ma se la testa non corre, le gambe possono fare ben poco !!
Ieri sono stato dall'osteopata, devo mettere a posto alcuni problemini fisici non gravi, ma cronici.
Mi ha detto che non ero messo malissimo, però avevo bisogno di un reset, blocco cervicale, dorsale e emibacino dx inchiodato, qualche cric crac e il mio asse dovrebbe essere stato ricentrato, vedremo nei prossimi giorni.
Inoltre per la mia struttura fisica, la maratona sarebbe meglio lasciarla da parte per un po e iniziare a divertirsi con qualcosa di meno traumatico e forse più divertente.
Certo, nella mente di ogni runner, la maratona suscita un gran fascino, però deve venire da se e l'allenamento, anche mentale, deve essere adeguato.
Che soddisfazione può esserci nell'arrivare al traguardo di una 42 km rovinato e dire ce l'ho fatta, se tutto il viaggio che ti ci ha portato è stata una noia ed un'agonia mortale ?! personalmente penso nessuno.
Non corro da 5 giorni, la corsa non mi manca assolutamente e riprenderò quando ne avrò voglia e mi saranno passati tutti i bubù... questo potrebbe essere tra 2 gironi, come tra 2 mesi.
Ovviamente non smetto di fare altro, comunque mi piace andare in palestra ed al limite, in bici.
Il mio ambiente vero e naturale, è comunque una bella tavolata rustica, con boccali di birra e bute di vino, i miei amici e le persone che amo vicino, parlare di tutto, ridere e mangiare senza problemi tutto ciò che la mente umana possa immaginarsi, invece correre, lo preferisco fare da lupo solitario, guarda te !! Si, sono un lussurioso-goloso-vizioso di merda.
Il resto è un contorno e non il contrario ;-))

sono riuscito a farla scappare da me, lotterò per farla tornare e ricostruire tutto

domenica 14 novembre 2010

TERMINATA LA TURIN MARATHON COL PULLMAN.......

..purtroppo l'epilogo di mesi di preparazione, anche se fatti a singhiozzo, è stato questo.
In realtà quando non si va pienamente convinti dei propri mezzi, ad un evento sportivo come una gara di fondo, non si può improvvisare nulla, se poi ti abbandona pure il fisico, allora ciao...
Oggi la giornata a Torino era grigia e molto umida ma senza pioggia, la temperatura intorno ai 12 gradi, quindi perfetta, anche se mai come oggi, il sole mi è mancato.
L'obbiettivo era quello di partire intorno ai 4.45 e tenerli finchè possibile e poi stringere i denti negli ultimi km.
Tutto era iniziato anche abbastanza bene, il ritmo lo sentivo facile, con alcuni km anche intorno ai 4.35, poi tra nichelino e borgaretto il primo segnale di allarme, una fitta in mezzo al polpaccio dx, dolore medio che però mi permetteva di correre, mantenendo un buon ritmo e senza contrarmi troppo, psicologicamente però, essendo appena al 12-13 km, ho iniziato a perdere un po d'ottimismo :-(( .
Da borgaretto ad orbassano, ho mantenuto un ritmo costante intorno ai 4.45, concludendo la mezza in 1.41 circa, poi tra rivalta e rivoli, con l'inizio della salita lunga, iniziano i problemi più seri, primo crampo al polpaccio sx e successivo crampazzo al vasto mediale della stessa gamba, prima sosta per fare stretching e ripartenza titubante.
Prima di rivoli inizia il mio vero calvario, il crampo alla coscia si ripete, però stavolta non mollo e vado avanti, inutile, mi sembra che il muscolo esploda e prima di corso francia, altri 2 stop.
Sul corso, vorrei bestemmiare, ma essendo agnostico, non saprei a chi rivolgermi, non sono neanche al 30° e mettendo da parte l'orgoglio, inizio a pensare al servizio scopa, che non passa e non passerà, essendo io troppo avanti.
La media totale intanto è ancora sui 4.55 /km, prova a ripartire e i crampi ora aumentano ( il fermarsi non può che far peggiorare in questi casi...), arrivo al ristoro del 30°, prendo dei sali ( prima avevo già assunto inutilmente 2 gel )e riprendo a corricchiare, ma dopo 50 m, i crampi arrivano anche ai glutei e poi i più tremendi, agli adduttori, provo a fare stretching ma, per ogni muscolo che cerco di stirare, l'antagonista risponde contraendosi, penso che sono nella merda, mi prende freddo, essendo sudato come un maiale e non so come fare.
Arrivo sul cavalcavia e altri 2 poveracci come me, vengono assaliti da crampi, uno urla, lo soccorro massaggiandogli un po il quadricipite, si riprende e riparte, io invece se accenno un minimo di corsa, divento di marmo.
Freddo porco con brivido scuotente, per fortuna vedo l'oasi del 35 km e il ristoro, dove chiedo un sacchetto della spazzatura a cui faccio un foro per la testa e due per le braccia, me l'infilo e chiedo notizie del servizio scopa, la risposta è ancora quella : " troppo presto ", però mi dicono che dopo 700m c'è il pullman della gtt che è stato messo in servizio per i ritarati.
Questa notizia mi rasserena perchè in quelle condizioni, non sarei mai riuscito ad arrivare al traguardo neanche a 4 zampe, anzi ho anche pensato lontanamente di morire ah ah ah.
Cerco di trascinarmi alla fermata, intanto mi superano i palloncini delle 4 ore.
Salgo finalmente sul mezzo, dove vedo un'altra decina di atleti nelle mie condizioni e ci facciamo 4 risate insieme.
Alla fine arrivo nelle retrovie dell'arrivo, vado a ritrovare parenti e amici che ormai mi davano per disperso e, riconsegno il chip da ritirato.
Sia chiaro che, anche se non mi fossero venuti i crampi, difficilmente sarei riuscito a tenere una media sotto i 5'...
C'ho provato davvero, ma non è andata come speravo, anzi, non poteva andare peggio.
Ora ovviamente, il solo pensiero di una maratona, mi nausea e la prossima la preparero solo se e quando, arriverò da un buon periodo di forma precedente, magari un po più veloce e motivato.
stoppre-maratona : 1-1 ( in riferimento alla prima corsa con discreto esito, perlomeno terminata ).


venerdì 12 novembre 2010

ISCRIZIONE TURIN MARATHON 40 EURO, VALORE PACCO GARA 7 EURO AL MAX.... E GLI ALTRI 33 ?

Questa volta, preso dal rimorso di non partecipare alla maratona della mia città, mi sono iscritto, però non mi beccate più !!
il pacco gara di questa maratona consiste in :
- 1 zainetto dell'alpitour a cui è stato attaccato alla cerniera, un "loghetto" della turin marathon, patetico.
- 1 maglietta ,neanche tecnica, di cotone finissimo
- 1 kinder colazione più ( 1 brioche, non 1 pacco )
- 1 martini soda da 125 cc
- 1 biscotto salute
- 1 salvietta doccia per sciacquarmi'i'palle....

Questo è ridicolo, davvero. Ci sono maratone di minor importanza con un pacco gara davvero dignitoso, daltronde se dal 2008 si sono persi oltre 1500 atleti, un motivo ci sarà.....
non si può pretendere successo facendo i rabbini..
Si, è vero, il pacco gara non è tutto, però voglio sapere dove sono andati i miei 33 euro in più !!!
ed ora non ditemi che devo essere onorato di correre in una maratona come quella di torino perchè, rischiate di avere solo più 4 o 5 keniani e 2 ucraini ad inseguirsi, visto che di maratoneti italiani forti, non ce ne sono più.......
Ora vedremo come andranno l'organizzazione e i ristori..

mercoledì 10 novembre 2010

mercoledì 3 novembre 2010

POTERE AI PICCOLIIIIIIIIIIIIIIIII !! ULTIMO LAVORETTO ( FORSE IL PIU' RAZIONALE )

Ciao a tutti, stasera avevo programmato l'ultimo lavoretto pre-maratona, 1 x 3000 + 1 x 2000 + 1 x 1000 con rec. di 1 km a ritmo maratona ( grazie al cazzo, facile farlo ora... ih ih ih ).
Penso di aver sbagliato molto in questa preparazione durata oltre 4 mesi, er califfo mi aveva dato le dritte giuste, ma io purtroppo, ho fatto spesso di testa mia.
Oggi per la prima volta, ho davvero capito che non mi serve a niente andare troppo forte nelle ripetute, se poi recupero troppo lentamente, in quanto nella maratona, questo si traduce in un nulla, o meglio servirebbe per un 10 mila o una mezza, ma nella maratona è il tempo medio che conta ( ripetuta più recupero ).....

i tempi sono stati questi :
 3000 media 4.35 rec. 1 km 5.05
2000 media 4.36 rec. 1 km 4.46
1000 media 4.28 rec. 1 km 5.02
media totale con risc. e defaticamento 12.5km a 4.42/ km ( teorico ritmo massimo in maratona ?? )
 ovviamento non ho mai forzato, tenendo un ritmo facile-medio, tanto ormai ciò che è fatto è fatto....

Le mie previsioni sono le seguenti : partirò e cercherò di tenere i 4.45/km fin quando riuscirò e, se sarò nella giornato giusta, potrei anche aumentare leggermente, concludendo quindi da 3.19 in giù ma di poco.
Se invece sarò in giornata no e scoppiassi nella seconda metà andando sopra i 5', vorrebbe dire terminare tra tra 3.25 e 3.28. voi che ne pensate ??