giovedì 30 aprile 2009

CARO DAVIDE, OBBIETTIVAMENTE SEI UN PO' C.......

Caro davide, ti scrivo come se tu fossi un amico e leggessi il mio post,devo farti alcune domande e giudicare dal punto di vista di uno sportivo per passione e non per soldi o fama quello che hai fatto.
Il ciclismo professionistico, se non sei proprio un campione non da enormi guadagni come nel calcio, però diciamo che tra squadra e sponsor,puoi camparci e sistemarti per il futuro o no ?
Capisco che la concorrenza pùo essere sleale, capisco che non puoi spararti gare su gare di centinaia di km e nei grandiiii giri o tour non ce la faresti a percorrere dai 50-60 ( crono ) agli oltre 180-250 delle tappe giornaliere senza l'aiutino, capisco che sei stressato e mangiato da chi ti sfrutta , pronto a mollarti in salita e lontano da casa se le tue prestazioni scadono, però quello che non capisco è perchè di sei fatto beccare a 37 anni, quando ogni corridore dopato o meno si è già ritirato da tempo dal ciclismo professionistico ( anche se qualcuno ritorna... e cade ).
Capisco che le olimpiadi sono eventi unici, non capisco però perchè la tua mente bacata, possa averti fatto pensare che sia meglio un secondo posto da bombato che un 50imo pulito ( e già li avrei dubbi.., i super uomini non esistono ), non capisco però come tu ti possa illudere che chi ne capisca un pò, e non parlo solo del coni, possa aver creduto per un attimo alla tua impresa, cosa pensavi di essere la bella favola che illude i bambini e li avvia al ciclismo ? ora smetteranno !!
Sai chi può comprenderti e capirti ? quelli dopati come te !
Sei la delusione dello sport, ora rintanati pure nel silenzio, rispondi ai giornali con scuse del cavolo, tipo io non ne ero al corrente..mi avranno drogato, fatti pagare anche le interviste magari, però ricordati che quando ti guarderai dentro ora o tra qualche tempo, tutto questo ti logorerà.ma chi vuoi prendere in giro ??
Ora simula una depressione per farti compatire oppure ammetti spudoratamente quello che hai fatto, fai nomi e cerca di far ripulire un pò questo mondo di drogati che è il ciclismo ( il calcio, l'atletica, il nuoto etc etc. ).
Tu non sei un'atleta, io lo sono, altri lo sono, quelli che tutti i giorni o quasi, strappano un'ora al giorno per allenarsi , ottenendo spesso risultati forse lontani dai tuoi, però molto più dignitosi, perchè fatti con quello che abbiamo dalla nascita, polmoni, gambe e soprattutto cuore.
Spero che tu non dorma per molte notti, ma forse il cera ( che non si passa sui pavimenti ) ha anche azione sedativa, si sull'anima.
Salutami tutti i tuoi colleghi.
cerca di farti perdonare, il modo sceglilo tu , ritirati, forse è meglio.
Ora non fare altre stoltezze, tipo diventare un cocainomane sperando di seguire la scia di un mito come il pirata, perchè tu sei la metà di lui, forse però puoi far funzionare meglio la testa, reagisci o rimani l'uomo piccolo che hai dimostrato di essere, ovviamente ora il sospetto se non la quasi certezza, c'è su tutta la tua lunga carriera !!
Guardandoti bene, non sai quanto mi dispiace dirti queste cose, in fondo hai una faccia pulita ed onesta, questo mi fà iarrabbiare ancora di più, perchè è la dimostrazione e la conferma che possono fare tutti come te !!
Ciao

8 commenti:

  1. e' una riflessione ke approvo!!!
    io ho cominciato a correre intorno a quell'eta'.
    x questo non riesco a capire, questo tipo di situazioni.

    RispondiElimina
  2. Se qualcuno lo mandassero in galera per qualche mesetto non sarebbe male.

    RispondiElimina
  3. non posso che essere d'accordo, per quanto sempre più spesso si sente parlare di doping anche tra gli amatori..... purtroppo!

    RispondiElimina
  4. Stoppre e' la legge dello sport a livello agonistico,se vuoi arrivare ed affermarti devi bere,altrimenti ai detto bene tu i veri atleti sono gli amatori (e non tutti)

    RispondiElimina
  5. uscuro : corri da soli 5 anni ?

    RispondiElimina
  6. gian carlo : dovrebbero metterli ai lavori forzati e senza doping

    RispondiElimina
  7. yogi, mastro : qui dalle mie parti c'è un amatore di mtb che spesso batte i professionisti..ho detto tutto.
    La domanda è : " a parità di bombe qualcuno è sempre più forte di un altro o no ? "

    RispondiElimina
  8. Io ho corso da giovane in bici da corsa. Facevamo la media dei 50 all'ora. Ricordo una gara dove eravamo tutti uno dietro all'altro ai 60 all'ora. Improvvisamente sbuco' uno alla mia sx, che da solo, ai 60+ cercava di beccare i primi: si chiamava Palumbo (e' poi diventato campione europeo 2 anni dopo...) Ora la media si e' alzata ancora.......

    RispondiElimina