mercoledì 4 settembre 2013

..E SE FOSTE STATI UN PERSONAGGIO SPORTIVO, CHI VI SAREBBE PIACIUTO ESSERE?

Lo sport che amiamo di più, sia la corsa, il triatlhon o altro, nella maggior parte dei casi è iniziato casualmente, vuoi per dimagrire, per sfidare se stessi o semplicemente perché iniziato da ragazzi.
Per quanto mi riguarda, ho sempre fatto sport, abbinando la corsa per bruciare un po' più grassi e aumentare la resistenza aerobica.
Circa 14 anni fa, affitai un film che mi folgorò, si intitolava "no limits", parlava della storia del personaggio che ispira il mio blog, STEVE PREFONTAINE, da allora penso di aver visto quel film circa 100 volte, diventando quasi un mitomane!
Certo, allora avevo 27-28 anni e quel personaggio mi era molto più vicino di ora che ne ho 40; è chiaro, i nostri miti devono essere il più vicino possibile a noi, giusto per farci sognare di imitarli!
Ora se mi devo ispirare ad un grande sportivo, certo non posso optare per KILIAN, Poiché pur essendo il numero uno in assoluto, ha 26 anni, e di imitarlo non se ne può neanche parlare :-))
Mi piacciono i trailers e alcuni (ultra)maratoneti perché come me sono un po' pazzi, capaci di bere un litro abbondante di birra la sera prima, e gareggiare la mattina successiva... certo senza velleità di vittoria, ma bensì di vivere goliardicamente l'evento, e tutto sommato, ben figurando(quasi sempre :-(( ).
Con questo non voglio certo dire che sia giusto fare così, anzi lo sconsiglio, però è quello che sono io.
No ai salutisti, ai vegetariani e vegani, ai wellrunners(senza offesa per Albanesi), e agli stressati se il crono non è quello atteso, che nel 99% dei casi, mascherano problemi più grossi.

A oggi, il mio atleta preferito è questo:




Il dialogo/polemica è aperto...



6 commenti:

  1. senz'altro stoppre, anche orbo da un occhio... ;)

    RispondiElimina
  2. Nel mio caso il fascino è sempre stato quello della velocità pura. Pietro Mennea era il mito d'adolescente... ma anche l'irraggiungibile compagno di classe (Mauro) era un sub-mito: correva i 60 metri in meno di 7,5 secondi a 16 anni... Ora - però - Pietro è già presso i Campi Elisi, e Mauro è già sovrappeso di 20 kg... I ricordi sono buoni se servono da stimolo, altrimenti meglio dimenticare (anche i miti)...

    A presto? Ciao, Mariano
    P.S.: e non ti lamentare dei tuoi pochi anni!

    RispondiElimina
  3. il mio mito era albertone juantorena. oggi voterei kilian... ma yogi è meglio.
    luciano er califfo.

    RispondiElimina
  4. Io non ho dubbi, il mio atleta favorito è "Setivacurchi"!

    RispondiElimina
  5. Perchè non provare ad essere "il proprio atleta preferito?" Ti piacciono i trailers e gli (ultra)maratoneti perché sono un po' pazzi?

    Siamo atleti senza velleità di vittoria, con scatti di gloria per una vita da buon figuranti, goliardici ed esploratori delle tensioni dell'animo...

    Perchè allora non ci iscriviamo al prossimo Trail? Quello di domenica 22 settembre ad Oulx. E' vicino ed è lungo abbastanza... E' per i guerrieri; come vorremmo essere noi...

    Pensiamoci. Ci sono ancora tre o quattro giorni per iscriversi...

    Ciao, Mariano

    RispondiElimina
  6. Naturalmente per la 50 km e 2500 m D+

    RispondiElimina