domenica 3 luglio 2011

STOPPRE ALLA GIAVENO-AQUILA, IL VIDEO DICE TUTTO...



Giornata strana quella di oggi, la maggior parte degli atleti(o presunti tali..) della podistica leinì, si è recata alla corri a corio, mentre solo io e Cristina, abbiamo optato per la giaveno(506 m slm)-aquila(1260m slm), gara di salita continua ma molto suggestiva.
Il suddetto percorso, l'ho praticato decine di volte in bici, lo conoscevo a memoria e quindi l'idea di correrlo, mi stimolava particolarmente, inoltre la sola salita, anziche la lunga discesa di corio, la trovavo nettamente meno traumatica e più allenante.
Devo dire che in questo periodo, la salita mi viene abbastanza facile e, nonostante il mio peso di 76 kg, vado su  abbastanza bene a dispetto di gente più magra di me, anche se meno  muscolosa e carismatica :-))
Fin dall'inizio ho impostato un ritmo impegnato ma sostenibile, tenendo presente che dopo i primi 2 km di falsopiano, avrei visto solo salita per 9,1 km...
Dopo i primi 3 km, si stilano già più o meno i piazzamenti finali, infatti qualcuno partito alla garibaldina, ci lascia subito le penne, io e Cristina viaggiamo più o meno di pari passo, impegnati ma non stremati.
Dall'ottavo km e mezzo inizia la parte più dura, infatti la salita che finora era stata intorno al 7-8% di media, dopo la famosa fontanella amata dai ciclisti(dove 6 anni fa mi ribarono per mia coglionaggine un paio di occhiali da 100 euro), si inclina di colpo oltre il 10% .
Da li in poi inizio ad alternare corsetta a camminata veloce e nonostante ciò vedo un recupero sugli amici davanti, quindi continuo così.
Ad 1 km circa dall'arrivo, non avendo più inseguitori ne inseguiti a stimolarmi, rallento un pelo ed aspetto Cristina con l'obbiettivo di finire insieme, anche se pure per lei non vi erano particolari motivazioni ad aumentare, se non d'orgoglio(ne).
Concludiamo insieme la gara in circa 1 ora,5' e 30'' per 11100 metri di salita tosta.
Soddisfatti ed entrambi premiati di categoria.
Comunque se posso farmene un vanto, in salita, cinghiali che vanno come me ne vedo pochi!!!

12 commenti:

  1. sei un cinghiale con le ali!
    luciano er califfo.

    RispondiElimina
  2. Si bravi, peró oggi avresti dovuto misurarti con dei veri atleti! Notte campione carismatico ;)

    RispondiElimina
  3. e ancor più rare son le cinghialesse....

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Vediamo se ho capito; per andar bene in salita servono: 1) carisma 2) un auto da rally.

    RispondiElimina
  6. Io avrei fatto 1h e 5' netti!

    RispondiElimina
  7. Io meno di un'ora non essendo la salita la mia specialità s'intende :)

    Ps. Siam tutti ricchioni col culo degli altri

    RispondiElimina
  8. Ma quello sul subaru chi era, il vostro apripista?! :-D
    Bravo Mauri, la salita fa sempre bene!

    RispondiElimina
  9. lucià: red bull ti mette le ali, la birra di più..

    guido: infatti mi sono misurato con gabriele abate, ti basta??

    yogi:...se legge sto commento cazzi tua! :-))

    father: certo, dopo l'allenamento però ;-)

    gianlu: ppfffff, ora che sei così ciccione dove vuoi andare?? :-)

    frank: ma no, ero io in salita, però di corsa.. la salita è bellissima(anche in bici)!!

    massimo: ma dove sei finito??, quanto ci hai messo che non ti ho più visto? si..era proprio isse

    RispondiElimina
  10. sono andato via presto..., non ho visto neanche la classifica, comunque e' andata discretamente....: 58' 55''.....

    RispondiElimina
  11. massimo: 58????????? diuffà, peserai pure 50 kg però..

    RispondiElimina